8 Dicembre 2022

DF – UN PASSO INDIETRO

NOVARA – FORTITUDO 1-3 23/25 13/25 25/23 18/25

Gara costellata da molti errori, da entrambe la parti. Per le novaresi un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. Fortitudo si presenta con la squadra contata, senza libero, mentre per Novara vi è l’assenza di Marta Neri e Zanforlin a mezzo servizio. Si parte con il solito sestetto: Lorenzoni-Ponzoni in palleggio, Restani-Manzini al centro e Siano-Andreoni schiacciatrici, Andorno libero.Primo set equilibrato, ora avanti l’una, poi l’altra. Si arriva sul 23-24, l’arbitro non sanziona una doppia clamorosa del palleggiatore di Chivasso, e ne esce una palletta in attacco che chiude il set, tra le ire del tecnico di Novara. Secondo set senza storia. Sempre avanti la Fortitudo. Rapidamente si va sul 1-8, entra Marconi per Ponzoni, per aumentare la potenzialità in attacco. Il cambio non produce risultati: 1-12, 4-17. Cambio del libero: entra Marta Campra al posto di Alessia Andorno. Ormai il set è andato: 5-20, 9-22 per chiudere 13-23. Terzo set che parte come il secondo. Chivasso sempre avanti fino al 15-15. Gallarati, entrata per Andreoni poco prima, con due attacchi consecutivi crea il mini-break. Finalmente Novara mostra il suo gioco e con Restani prima e Manzini poi prende punti. Quest’ultima chiude un muro vincente: 25-23. Quarto set equilibrato fino al 16 pari. Poi Novara si spegne. Entrano Pombia per Manzini, Zanforlin, ripresasi dai problemi fisici, per Ponzoni e Andreoni per Siano. Ma i cambi non aiutano. Troppi errori in attacco e qualcuno in ricezione, con un parziale di 2-9, portano il set e la gara alla Fortitudo. 18-25. Sabato 20 aprile trasferta a Torino contro il Lasalliano capolista, che ha liquidato il Collegno 1-3 in trasferta, con difficoltà nel 1° set vinto solo 23-25 ed un calo vistoso nel terzo perso a 16, per poi vincere facilmente l’ultimo 18-25.

About Post Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.